CHIMERE: PARTENZA IN SALITA

Esordio poco felice per il neonato team emiliano-abruzzese che non riesce ad avere la meglio sulle padrone di casa delle Neptunes che, grazie alla seconda vittoria consecutiva in stagione, si candidano prepotentemente per un posto in finale. Il match ha tenuto fede alle aspettative, infatti è stato poco spettacolare e quasi sempre dominato dalle difese che non hanno mai concesso nulla agli attacchi avversari. Il primo ed il secondo quarto, ad eccezion fatta del trick play che ha portato in vantaggio le bolognesi, ovvero pitch sul #99 Zocca e lancio lungo sulla #5 Brusa, sono stati caratterizzati da un susseguirsi di 3&out e si è andati al riposo sul 6-0.
Nel terzo quarto le Neptunes hanno cambiato Quarterback e cercato di sfruttare la loro velocità per impensierire la fortissima difesa avversaria, ma il risultato è rimasto invariato fino a quando una jet sweep della #23 Pulcini ha permesso alle ragazze in maglia blu di raddoppiare. L’attacco delle Chimere ha faticato a rispondere e solo in un paio di occasioni è riuscito a guadagnare terreno, merito di un paio di pregevoli ricezioni della #83 Taddia. Il risultato è rimasto invariato fino alla conclusione dell’incontro vinto dalle Neptunes per 12-0 sotto un diluvio decisamente poco primaverile.
Alla luce di questa sconfitta diventa di fondamentale importanza per le Chimere lo scontro della prossima giornata sul campo amico di Ferrara contro le campionesse in carica del One  Team che ieri, trascinate da una prestazione super della loro stella Adami (Running Back #11), si sono imposte per 33-6 sulle Marines

Classifica Cifaf dopo la week 2:
1) Neptunes 2-0 (32-13)
2) One Team 1-1 (46-26)
3) Marines 1-1 (24-33)
4) Chimere 0-1 (0-12)
5) Vibrie 0-1 (0-18)

Ringraziamo come sempre la nostra fotografa ufficiale Patricia Pace per i suoi scatti eccezionali che potete trovare al seguente link:

https://m.facebook.com/PatriciaPhotographer2013/albums/1743033239245970/

Mauro Baldomero
Ufficio Stampa Crabs