Crabs Vittoria di cuore e orgoglio all’ultima di campionato

Legio XIII – Crabs: 14-26, che poi detta così pare riduttivo..
kick off ore 16.30
fine primo quarto ore 16.55 LEGIO 0 – 0 CRABS
TD CRA + 0
fine secondo quarto ore 17.30 LEGIO 0 – 6 CRABS
TD LEG + 2
TD LEG + 0
fine terzo quarto ore 18.15 LEGIO 14 – 6 CRABS
TD CRA + 0
TD CRA + 0
TD CRA + 2
fine partita ore 18.55 LEGIO 14 – 26 CRABS

Domenica 27 aprile 2014, più di tre anni fa, si giocava sui campi di Poggio degli ulivi, pioveva a sprazzi, l’inizio della partita fu rimandato di qualche decina di minuti per via dei fulmini ma alla fine il match tra Crabs e Leones si concluse regolarmente con il punteggio di 52-0 per i nostri colori.
Da quel momento e da quel campionato con record 4-2 e wild card casalinga persa con gli Etruschi è cambiato tutto, cambiò l’allenatore, con l’infruttuosa parentesi di Stanzani, ma soprattutto cambiarono gli avversari.
Si passó da Goblins, Leones e Jokers a Gladiatori, oggi ai playoff di seconda divisione, Grifoni e Steelers, squadre decisamente più attrezzate dei Crabs per competere in terza, ma soprattutto, se si eccettuano le vittorie a tavolino e della under 19, da quel 27 aprile 2014 i Pescara Crabs non avevano più vinto una partita di campionato.
Fino a domenica, quando nell’ultima uscita di questo tormentato 2017 la nostra squadra ha letteralmente strappato dalle mani della Legio XIII la vittoria che tanto aspettavamo.
Un primo quarto con le difese a farla da padrona e gli attacchi a faticare a fare campo che però si chiude con il touchdown di Domenicone su lancio di Colasante per il 6-0 che chiude anche il secondo quarto. Al rientro in campo sembra di assistere ad una riedizione della partita di andata con Hiroshi Mazzanti che guida sapientemente i legionari a due segnature con Vitolo e lui stesso, per il 14-6 che sembra mettere fine alle speranze pescaresi, ma una grande difesa, guidata dalla sideline da Barbiero, che inizia a recuperare palloni nella metà offensiva e l’efficace cambio di strategia dell’OC Moretti mettono alla frusta i romani che assistono pressoché impotenti a tre segnature nell’ultimo quarto dei granchi con Pelaccia, Colasante e ancora Pelaccia che determinano il punteggio finale e sanciscono la prima vittoria sul campo negli ultimi tre anni della franchigia abruzzese.

Una vittoria arrivata grazie anche al supporto ricevuto dagli amici Goblins, dai ragazzi dei Leones ormai integrati già dalla scorsa stagione, e dai terribili ragazzi della Roma Scuola Football di Alessio Pistone con cui sussiste un clima di cooperazione già dal campionato under 19.
MVP: #16 Pelaccia Emiliano RB – #52 Hajkaj Donald LB

Foto di Patricia Pace

Foto di Sara De Cesare

Marc Taccone
Redazione Crabs


Colgo l’occasione dell’ultima partita per ringraziare chi è rimasto ed ha creduto in questa impresa chiamata “partecipazione al campionato di III Divisione 2017”..
Grazie ai 22 CRABS che sono scesi in campo; ai 22 CRABS che c’hanno creduto; ai 22 CRABS che hanno dato tutto ognuno come ha potuto… ai 14 partiti domenica da Pescara insieme ai 3 “folli” Goblins che si sono aggiunti + ai 5 “BIG under” di RomaSF che ci aspettavano per divertirsi; ad Andrea Fabio ed Emiliano con i quali sappiamo noi 4 cosa ci siamo detti; per non parlare di Dona, Marc, Scalzo, Paolo, laVaricellaDiEmanuele ecc.. la lista è lunga, Grazie ad ognuno.

avevo scritto due righe ma sono andate perse
Antonio