Tanto cuore ma non basta contro i Minatori

Crabs – Minatori: 16-59

Un paio di anni fa sarebbe bastato leggere il risultato di questa partita per poi trovare sulla stampa locale quantità di parole spese ad esaltare la pochezza dei Crabs dei giorni nostri, soprattutto se confrontati con i fasti di quando si dovevano affrontare Leones Goblins e Jokers anziché Steelers Grifoni e Minatori. Ma chi è venuto al campo Donati ha un’altra immagine in testa dei Crabs di sabato, una squadra tosta, che guadagna campo ed è in grado di segnare e mettere in difficoltà Cave per tutto il primo tempo, nonostante l’infortunio del quarterback al secondo drive offensivo, e chiudendo sotto di appena due marcature, una delle quali proprio nei secondi finali con il regista biancazzurro Ilardi.
È nel terzo quarto che i romani operano lo strappo decisivo con il Fusani show che approfitta di tre drives cominciati per altrettanti turnovers nella metà campo pescarese, e segna la personale tripletta. I Crabs invece nel secondo tempo non riescono, nonostante arrivino altre volte in red zone ad aumentare il bottino e la partita si chiude con il punteggio citato nel titolo.
Ora per i pescaresi si aprono le due settimane di preparazione alla sfida con la Legio XIII in quel di Ostia, si vocifera sul possibile rientro del QB titolare De Luca, fuori dalla partita d’esordio coi Grifoni, per la frattura del malleolo, mentre sono ancora tutte da verificare le condizioni di Taccone e del suo ginocchio destro uscito malconcio da un placcaggio basso.

In fondo il link alla gallery di Patricia Pace.

Marcatori:

Duca (M) 6
Duca (M) 6
Di Filippo (C) 2
Ben Mbarek (C) 6
Rossi (M) 6
Pittiglio (M) 6
Colasante (C) 6 + 2 Ben Mbarek
Ilardi (M) 6 + 2 Ilardi
Fusani (M) 6
Fusani (M) 6 + 2 Fusani
Fusani (M) 6 +1 Grossi
Rossi (M) 6

MVP Crabs
Filippo Di Campli (#31 RB e autore di gran kick return)
Fabio Notarpasquale (LB #29)

Foto di Patricia Pace