Football For Dummies n°2 – Lo svolgimento tipo di un’azione di gioco.

Bentornati a Football for Dummies, la rubrica dei Pescara Crabs per chi si avvicina ora a questo sport. In questo numero daremo una spiegazione, la piú semplice possibile, dell’azione (play) tipo del football, ma prima spiegheremo in modo semplice e coinciso i ruoli dei giocatori nel football.

 

ATTACCO: Dopo che le squadre si sono schierate (l’immagine è esemplificativa di un ipotetico schieramento), il centro (l’uomo al centro della linea d’attacco) da la palla al quarterback passandola sotto le gambe: questo è lo snap. Ora il QB decide (secondo quanto detto precedentemente nell’huddle) se dare la palla al running back (effettuando così un’azione di corsa) o passarla in avanti a un ricevitore. Se l’azione di attacco é una corsa, gli offensive linemen (i 5 davanti al quarterback) cercando di aprire varchi nella difesa avversaria in modo che il running back ci corra dentro (anche gli altri giocatori tranne il QB, chi piú chi meno, partecipano ad aprire varchi o fare blocchi). Se invece l’azione di attacco è un passaggio, i suddetti offensive linemen cercano di proteggere il quarterback dai difensori avversari, in modo da dare tempo ai ricevitori di correre in avanti finché il QB decide di passargliela (da notare bene che gli uomini di linea non possono ricevere un eventuale passaggio). Questo tempo in realtá non di rado va dai 2 ai 3 secondi dallo snap.

DIFESA: c’é una suddivisione in 3 livelli, cioé defensive linemen, linebacker e secondaria. I defensive lineman (gli uomini di linea della difesa) giocano contro gli offensive linemen (quelli di attacco); i linebacker sono appena dietro e hanno un ruolo flessibile, possono attaccare la linea o rimanere in copertura. Infine la secondaria (i cornerback e i safety) protegge la parte posteriore del campo. Naturalmente la difesa, come d’altronde l’attacco, si comporta diversamente a seconda del tipo d’azione in corso. Sulla corsa, i defensive linemen attaccano subito il running back, cercando di placcarlo sulla linea. I linebacker possono giocare aggressivi e andare anch’essi sulla linea, o cercare di apportare il placcaggio sui lati o piú indietro. La secondaria è l’ultimo baluardo della difesa, se il running back riesce a superare i primi due livelli tocca a loro fermare l’azione d’attacco. Sul passaggio, invece, i linemen attaccano il quarterback (i tackle centralmente, gli end lateralmente). I linebacker possono blitzare (cioé andare anche loro sul QB), o rimanere in copertura sui ricevitori. La secondaria invece si concentra solo sui ricevitori, seguendoli a uomo o coprendo il campo a zona. I giocatori che non attaccano il QB cercano di intercettare il pallone, o se non ci riescono (cosa che avviene molto spesso), devono fermare il prima possibile il ricevitore che ha preso il pallone.