Girone B per i Pescara Crabs.

Accolta con entusiasmo la prima grande sfida dell’anno per i Crabs: cinque squadre per un girone B che si preannuncia avvincente ed imprevedibile. Eagles Salerno, Briganti Napoli, Navy Seals Bari e Rebels Castel san Giorgio saranno pronti a dar battaglia ai nostri beniamini. “Sarà dura ma è alla nostra portata – commenta James Kyrilo, neo presidente dei Crabs – sappiamo che dovremo lottare fino alla fine di ogni partita perché andremo ad incontrare squadre che di sicuro vorranno vendere cara la propria pelle”.  Ma per difendere i colori abruzzesi, quest’anno, i Crabs saranno affiancati dai cugini dei Goblin, creando una rosa competitiva che punta quanto meno alle Wild Cards.

I Nostri Avversari

Eagles Salerno: semifinalisti di conference sud l’anno scorso, sono stati eliminati dagli Steelers Terni. Vincitori del girone con Briganti, Rebels, Delfini e Navy Seals hanno mostrato grande solidità offensiva e una difesa efficace sebbene non esente da alcuni errori. Con organico completo sono tranquillamente in grado di ripetere il percorso dell’anno scorso sperando di trovare un avversario più malleabile degli acciaieri.

Briganti Napoli: dopo una roboante vittoria sui Black Tide Catanzaro nelle Wild Cards del 2017, sono andati a sbattere sui campioni in carica, gli Sharks Palermo, nel turno successivo. La grande difesa dei Briganti li ha portati ad avere lo stesso record degli Eagles pur arrivando secondi per i tie breaker, se migliorano il gioco offensivo saranno un problema per tutti.

Navy Seals Bari: franchigia recente che è andata ad occupare lo spazio lasciato vuoto dai Patriots, ultimi avversari dei Crabs ai playoff. L’anno scorso ci si aspettava un cammino difficoltoso che comunque ha visto arrivare la prima vittoria per Bari il 14 maggio con un 27 a 12 sui Rebels. Quest’anno con l’arrivo dei giocatori di Brindisi sarà senz’altro visibile il miglioramento, soprattutto in fase offensiva.

Rebels Castel san Giorgio: franchigia fresca fresca, creata da alcuni fuoriusciti degli Eagles qualche anno fa. L’anno di rodaggio ha avuto il suo svolgimento ed ha portato in dote la striminzita vittoria casalinga contro i Navy Seals che però non gli ha evitato l’ultimo posto nel girone. Ci si aspetta un doveroso miglioramento negli automatismi sia offensivi che difensivi e ci sarà sicuramente da combattere fino alla fine per fare risultato.